Con l’educazione, c’è speranza.

Manuela Misuriello, educatrice professionale.

dimensionedigitale-manuela-misuriello

Diplomata in lingue straniere nel 1988, consegue il titolo di Animatrice Socio-Culturale e Socio-Ricreativa nel 1991 presso la Regione Lombardia, lavorando nel frattempo in progetti di aggregazione sociale territoriale nelle di allora periferie più degradate della città di Milano (Gratosoglio, Barona, Quarto Oggiaro).

Vive un’esperienza di volontariato sociale presso una comunità di riabilitazione, in seguito alla quale sceglie una professione più specializzata nel trattamento del disagio sociale.

Nel 1992 diviene socia di Cooperativa Comin, realtà di solidarietà sociale milanese dedicata a progetti di sostegno alla famiglia ed ai minori, lavorando come educatrice di comunità e assistenza domiciliare.
Sviluppa qui competenze in:

  • Teamwork
  • Relazioni educative
  • progettazione educativa
  • Conduzione di gruppi

Nel 2002 consegue il diploma di Educatore Professionale presso la Scuola Regionale per Operatori Sociali di via D’Annunzio e inizia, sempre per la stessa Cooperativa, a progettare e realizzare interventi di educazione sociale, cioè servizi educativi territoriali (centri di aggregazione, tempi per le famiglie, ludoteche, laboratori scolastici) in convenzione con le Amministrazioni Pubbliche, e servizi specifici rivolti al trattamento del disagio familiare (Assistenza Domiciliare a Minori e Disabili, gruppi di aiuto per genitori, Spazio Neutro, progetti di integrazione scolastica).

Sviluppa qui competenze in:

  • Progettazione sociale
  • Gestione di servizi educativi rivolti alla cittadinanza
  • Collaborazione con Enti Pubblici

Sempre dallo stesso anno, inizia a ricoprire il ruolo di coordinatrice pedagogica di servizi educativi, fino al 2010.
Sviluppa qui competenze in:

  • Coordinamento di gruppi di lavoro e leadership
  • Supervisione pedagogica a progetti e interventi educativi
  • Gestione e formazione del personale
  • Programmazione di interventi educativi in collaborazione con gli Enti Pubblici e le Autorità preposte.

Dal 2010 vive a Bonassola, anno in cui si trasferisce in Liguria, dove ha sospeso la sua attività professionale per inserirsi nella realtà lavorativa locale, fondata sul Turismo.

Partecipa nel 2017 ad un bando regionale per il sostegno dell’avvio dell’attività imprenditoriale presentando un progetto di utilità sociale rivolto alla cittadinanza della città di La Spezia e Provincia: Dimensione Digitale è il suo nome, progetto che unisce la passione per la Pedagogia Sociale e il nuovo vero fenomeno della nostra Era: Internet.